Certificati di esenzione ticket per motivi di reddito: istruzioni dell'Asl

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso disponibile, a ciascun medico curante, l’elenco dei propri assistiti a cui è stata certificata automaticamente l’esenzione ticket per motivi di reddito, valida dall'1 aprile 2019 al 31 marzo 2020

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso disponibile, a ciascun medico curante, l’elenco dei propri assistiti a cui è stata certificata automaticamente l’esenzione ticket per motivi di reddito.

Le categorie

Le esenzioni da reddito che vengono certificate riguardano: soggetti con età compresa fra 6 e 65 anni con reddito familiare inferiore a € 36.151,98 – esclusivamente per la prescrizione di farmaci correlati alla patologia cronica e/o rara posseduta; soggetti con meno di 6 anni o più di 65 anni con reddito familiare inferiore a € 36.151,98; disoccupati - e loro familiari a carico – con reddito familiare inferiore a € 8.263,31, incrementato a € 11.362,05 in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori € 516 per ogni figlio a carico; titolari di assegno (ex pensione) sociale, e loro familiari a carico; titolari di pensione al minimo, con più di 60 anni – e loro familiari a carico - con reddito familiare inferiore a € 8.263,31, incrementato a € 11.362,05 in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori € 516 per ogni figlio a
carico; cittadini appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a € 15.000 (come modificato da DCA n.141 del 31.10.2014); soggetti appartenenti ad un nucleo familiare composto di almeno tre persone con reddito complessivo non superiore a 18.000 euro; soggetti appartenenti ad un nucleo familiare composto da quattro o cinque persone con reddito complessivo non superiore ad euro 22.000; soggetti appartenenti ad un nucleo familiare composto di oltre cinque persone con reddito complessivo non superiore a 24.000 euro; soggetti appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo compreso tra euro 36.151,98 ed euro 50.000.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Info utili

I vittadini che ritengono di essere nella condizione di cui ai citati codici, che necessitano di una prescrizione medica - su ricetta SSN- possono recarsi dal proprio medico curante. Nella eventualità in cui il cittadino non risulti essere presente nell'elenco, posseduto dal
medico curante, deve recarsi presso il proprio Distretto Sanitario per rendere l’autocertificazione del diritto all’esenzione ticket  oppure presso i Patronati che hanno richiesto all’Asl Salerno di essere abilitati.Per il codice E02-Disoccupati, che al momento non è certificabile in automatico, occorre recarsi prevcentivamente presso il proprio Distretto Sanitario, per rendere l’autocertificazione del diritto all’esenzione ticket. In seguito, si potrà ricevere la prescrizione in esenzione da parte del proprio Medico curante. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento