Cronaca

Salerno, studente universitario in video lezione simula il suo omicidio: viene denunciato

Lo studente iscritto all'Università degli Studi di Salerno è stato denunciato per procurato allarme

Uno studente universitario di 20 anni, D.M. le sue iniziali, iscritto ad Unisa, ha finto di essere vittima di un'aggressione mentre era in video lezione con il docente Massimo De Carolis Di Prossedi. Il professore, ordinario di Scienze Politiche e della Comunicazione, giustamente preoccupato, ha allertato i carabinieri e raccontato quanto accaduto. Nella stanza dove lo studente, salernitano, stava seguendo la lezione on line era entrata una persona con un cappuccio che aveva finto di colpirlo con un’arma da fuoco. Il giovane è originario del quartiere di Fratte. 

La denuncia

I carabinieri di Roma, da dove il docente era in collegamento, avevano a quel punto chiesto l'intervento dei militari salernitani. Gli accertamenti svolti dagli uomini dell'arma hanno permesso in breve tempo di ricostruire l'accaduto e di accertare che si era trattato di uno scherzo di cattivo gusto. Lo studente iscritto all'Università degli Studi di Salerno è stato denunciato per procurato allarme. “Gli ha sparato, ma dopo non si vedeva più la sua faccia, ma solo la parete“ avrebbe detto il docente ai militari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, studente universitario in video lezione simula il suo omicidio: viene denunciato

SalernoToday è in caricamento