menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Entrano nelle scuole per chiedere soldi agli alunni: si cercano i volontari "furbetti"

L'anomalo episodio si è verificato in alcune scuole elementari di Salerno suscitando la reazioni dei genitori e dei presidi che hanno preso subito le distanze dall'iniziativa

Mistero a Salerno sul lavoro svolto da alcuni volontari nelle scuole cittadine. Secondo quanto emerso dalle chat dei genitori degli alunni – riporta Il Mattino – delle persone starebbero entrando nelle scuole per illustrare un progetto sulla sana alimentazione ma, una volta in classe, chiederebbero soldi agli alunni per aiutare i bambini malati dei reparti oncologici. Il tutto, ovviamente, all’insaputa dei dirigenti scolastici.

Il giallo delle "offerte"

Diversi i casi segnalati nelle scuole elementari del capoluogo e i volontari in questione sono già stati segnalati all’associazione che si è dichiarata estranea al presunto tentativo di raggiro messo in atto dai propri aderenti. L’ultimo episodio risale al 2 dicembre scorso quando i volontari di un’associazione che si occupa della lotta ai tumori, dopo aver ottenuto dal preside l’autorizzazione per spiegare ai piccoli alunni l’importanza di seguire un corretto regime alimentare, hanno iniziato a girare per le classi. E, dopo la spiegazione, avrebbero mostrato delle bustine ai bambini invitandoli a fare un’offerta per i piccoli malati di cancro. In cambio gli alunni avrebbero ricevuto dei gadget. Alcune maestre li avrebbero subito allontanati dall’aula, altre invece non li avrebbero ostacolati. Fatto sta che l’episodio è stato raccontato anche dagli alunni ai genitori suscitando non poche polemiche.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento