rotate-mobile
Cronaca

Fonderie Pisano, nuova richiesta d'incontro a De Luca e Napoli

Sollecito da parte della associazioni "Salute e Vita" e "Medicina Democratica" dopo la mancata risposta all'incontro richiesto circa 40 giorni fa al presidente della Regione Campania ed al sindaco del Comune di Salerno per avere chiarimenti in merito alle dichiarazioni rilasciate dal presidente De Luca pochi giorni prima

Sollecito da parte della associazioni "Salute e Vita" e "Medicina Democratica" dopo la mancata risposta all'incontro richiesto circa 40 giorni fa al presidente della Regione Campania ed al sindaco del Comune di Salerno per avere chiarimenti in merito alle dichiarazioni rilasciate dal presidente De Luca pochi giorni prima, quando aveva dichiarato in tono perentorio: "A Salerno abbiamo la Fonderia Pisano, che a mio parere deve essere chiusa. Punto. Perché inquina e non fanno nulla per evitare l’inquinamento".

"Nessuna risposta"

"A questa missiva, dopo oltre quaranta giorni, nessuna risposta è arrivata" si legge nella nota delle due associazioni. "Considerato che continuano ad arrivare copiose numerose segnalazioni, da parte dei residenti, di intensissime emissioni maleodoranti, che destano ancora più paura nella popolazione già allarmata per le risultanze degli studi scientifici riguardanti le patologie ed i decessi nelle aree limitrofe alla fonderia, abbiamo effettuato un sollecito" spiegano. "Oltre alle associazioni estensori della prima lettera . concludono le associazioni - la richiesta di incontro al presidente della Regione Campania, responsabile delle autorizzazioni concesse alle Fonderie Pisano, è stata sottoscritta anche dal sindaco di Pellezzano Francesco Morra, preoccupato per la salute della popolazione di cui egli è il primo cittadino".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonderie Pisano, nuova richiesta d'incontro a De Luca e Napoli

SalernoToday è in caricamento