rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

"Salviamo i nostri Marò": i consiglieri Pdl-Arechi espongono un drappo

Adinolfi: "Vuole essere anche una nuova ed ennesima esortazione affinché si esponga sulla facciata di Palazzo di Città prospiciente a Piazza Amendola il drappo che ricorda la vicenda dei Marò"

"Salviamo i nostri Marò". Questa la scritta che si legge sul drappo esposto, questa mattina, dai consiglieri comunali Raffaele Adinolfi e Nobile Viviano, del gruppo consiliare civico Pdl-Arechi. Dalla finestra della loro stanza, infatti, i consiglieri hanno lanciato un segno di solidarietà per i Marò, in occasione dell’anniversario di Salerno Capitale d’Italia.

"Sembra quanto mai opportuno questo gesto che, nel richiamare il senso di appartenenza alla Nazione, mira a sensibilizzare l’opinione pubblica su una vicenda che in questi giorni sta vivendo uno dei momenti di maggiore tensione. Il drappo, visibile solo all’interno del cortile, vuole essere anche una nuova ed ennesima esortazione (dopo gli inviti fatti al primo cittadino prima in forma privata poi in forma pubblica) affinché si esponga sulla facciata di Palazzo di Città prospiciente a Piazza Amendola il drappo che ricorda la vicenda dei Marò e che il Comune ha già acquistato ed esposto in passato e che oggi giace ingiustamente in qualche cassetto impolverato", spiegano i consiglieri.

In collaborazione con Roberto Junior Ler

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Salviamo i nostri Marò": i consiglieri Pdl-Arechi espongono un drappo

SalernoToday è in caricamento