Tamponi negativi a San Cipriano e in un convento a Mercato San Severino: gli annunci

Nel primo caso, è il sindaco Sonia Alfano a comunicarlo, per quanto concerne la situazione nel poliambulatorio di Filetta. Nell'Irno invece, due frati sono risultati negativi dopo una quarantena fiduciaria

Tamponi negativi per il personale medico a San Cipriano. Lo annuncia il sindaco Sonia Alfano, con un messaggio attraverso il suo profilo Facebook: "Una buona notizia per la nostra comunità Sanciprianese e non solo.  Il Direttore Sanitario, Pasquale Mellillo, mi ha appena comunicato che tutti i tamponi effettuati sul personale dipendente del nostro Poliambulatorio di Filetta sono risultati negativi.  Un'ottima notizia che non ci deve fare abbassare la guardia, indossiamo le mascherine e manteniamo la distanza.  Il poliambulatorio riaprirà dopo la regolare sanificazione e disinfezione"

I casi precedenti

Nei giorni scorsi, un dipendente del Poliambulatorio di Filetta era risultato positivo. Il personale era poi stato messo in isolamento fiduciario e sottoposto a tampone, mentre l'Asl aveva rintracciato tutti i contatti che il dipendente aveva avuto in forma diretta

Negativi due frati a Mercato San Severino

Sono risultati negativi anche i tamponi di due frati della parrocchia di Sant'Antonio a Mercato San Severino. Nel convento non vi erano mai stati casi, ma con responsabilità, i due si erano messi in una quarantena fiduciaria, con "grande prudenza e senza paure immotivate"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento