rotate-mobile
Cronaca

Presunti abusi edilizi a San Cipriano, il sindaco Alfano contro l'ufficio tecnico: "Tar ha annullato, ora spiegazioni"

Una lunga vicenda prima amministrativa, poi giudiziaria, che corre il rischio di rivoluzionare, completamente, gli uffici urbanistica del Comune

Una lunga vicenda prima amministrativa, poi giudiziaria, che corre il rischio di rivoluzionare, completamente, gli uffici urbanistica del Comune di San Cipriano, e non solo, che dopo l’ennesima sentenza di annullamento da parte del Tar, hanno provocato la reazione del sindaco Sonia Alfano, pronta a chiedere conto ed anche eventuali dimissioni di chi, nel corso degli ultimi mesi, ha perseverato in una azione nei confronti di alcuni imprenditori del luogo, finendo, puntualmente, bocciato dai giudici amministrativi. 

Lo sfogo di Alfano: 

“Mi hanno fatto finire sui giornali per un abuso edilizio (recinzione fatta da mio padre prima del 96) e mi hanno chiesto le dimissioni…Ho mantenuto sempre la linea della correttezza e dell’attesa…Ho taciuto …Ma oggi dopo un anno, dopo l’ulteriore decisione del giudice amministrativo che certifica l’ulteriore mancata correttezza della procedura dell’ex capo dell’ufficio tecnico del mio Comune posso affermare che io e chi ha deciso di rimanermi accanto è stato sotto attacco, ma nonostante tutto abbiamo continuato il nostro percorso nella correttezza! Io attendo in tranquillità gli ulteriori sviluppi perchè chi non ha nulla da nascondere non ha nulla da temere!Nel prossimo consiglio comunale utile spiegherò le vicende avvenute perchè i cittadini hanno diritto di essere informati in quanto c’è ancora chi senza dignità continua nella sua cattiva fede ad infangare!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presunti abusi edilizi a San Cipriano, il sindaco Alfano contro l'ufficio tecnico: "Tar ha annullato, ora spiegazioni"

SalernoToday è in caricamento