Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca San Gregorio Magno

Fitofarmaci, blitz in un'azienda salernitana: scoperte irregolarità

Nel mirino dei carabinieri anche una ditta di San Gregorio Magno

In Campania risulta non in regola un'attività di fitofarmaci su quattro. Sono i dati emersi dalla campagna mensile di controlli organizzata dal comando Regione carabinieri forestale Campania di concerto con le Asl competenti. La campagna in corso è "finalizzata ad individuare condotte irregolari nell'impiego dei prodotti fitosanitari in agricoltura, con possibili rischi all'ambiente, alla salute umana e alla buona pratica agricola".

I controlli

La campagna di monitoraggio, quindi, ha evidenziato appunto che un'attività su quattro, tra quelle controllate, non è risultata in regola con la normativa vigente. Le verifiche si sono concentrate in particolare sulla fase di stoccaggio dei prodotti fitosanitari, sull'esecuzione del trattamento con attenzione alle abilitazioni necessarie, sulla documentazione richiesta per legge e sull'adeguatezza delle strumentazioni, oltre che sulla successiva fase di smaltimento dei rifiuti prodotti. Specifica attenzione è stata inoltre rivolta alla tenuta del registro dei trattamenti, strumento necessario per avere conoscenza dei prodotti, delle quantità e della frequenza delle somministrazioni alle colture, che in diversi casi è risultato assente, non aggiornato o non correttamente compilato. Le attività controllate sono state 82: complessivamente venti le infrazioni rilevate, con 82.000 euro di sanzioni e tre persone denunciate all'autorità giudiziaria.

Il blitz

Tra i casi di maggiore rilievo si segnalano quelli di San Gregorio Magno, dove i militari del nucleo carabinieri forestale di Buccino hanno appurato, in una ditta che commercializzava prodotti per l'agricoltura, la presenza di ventuno confezioni di prodotti fitosanitari detenuti in assenza dei necessari certificati di abilitazione all'acquisto e alla vendita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fitofarmaci, blitz in un'azienda salernitana: scoperte irregolarità
SalernoToday è in caricamento