menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinque mesi in coma per un pugno, poi la morte: 61enne rischia processo per omicidio

Sullo sfondo c'è il decesso di Saverio Desiderio, 71enne di San Marzano sul Sarno, per un lungo periodo ricoverato prima all'ospedale di Nocera e poi in un centro risvegli di Crotone

Litigò con l'amico, poi gli sferrò un pugno che lo mandò in coma per quasi cinque mesi, fino alla morte. Ora rischia il processo un uomo di 62 anni, con l'accusa di omicidio preterintenzionale. Sullo sfondo c'è il decesso di Saverio Desiderio, 71enne di San Marzano sul Sarno, per un lungo periodo ricoverato prima all'ospedale di Nocera e poi in un centro risvegli di Crotone.

Il litigio

Alla base di quell'azione violenta, avvenuta nel mese di giugno del 2017, dei soldi che la vittima avrebbe preteso per dei lavori di ristrutturazione di un appartamento, che invece l'indagato sosteneva di aver già versato. Il fatto si consumò nel bar "In-Out", al confine tra Pagani e Sant'Egidio del Monte Albino. I carabinieri acquisirono i filmati di videosorveglianza del bar per ricostruire la dinamica dei fatti. Chi era all'interno del bar aveva chiamato il 118, per far prestare le prime cure all'anziano, che dopo un lungo periodo di cura non riuscì a riprendersi mai del tutto. Ora il vaglio del gip, prima della fissazione di un eventuale processo. L'uomo morì alla fine di novembre dello stesso anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento