Commerciante a San Marzano a processo per furto di energia elettrica

Stando alle accuse della procura, si sarebbe appropriato di circa 36mila 994 chilowattora di energia elettrica, sottraendola all’Enel Servizio elettrico e all’Energrid Spa, entrambi enti gestori

A processo per furto di energia elettrica: nei guai un commerciante di San Marzano, 40enne socio accomandatario di un esercizio commerciale. Stando alle accuse della procura, si sarebbe appropriato di circa 36mila 994 chilowattora di energia elettrica, sottraendola all’Enel Servizio elettrico e all’Energrid Spa, entrambi enti gestori.

Contatore alterato

Difeso dal penalista Stanislao Sessa, l'imputato in maniera fraudolenta avrebbe utilizzato un bypass apposto sul corpo del contatore, che a causa della derivazione abusiva avrebbe poi registrato un consumo di energia elettrica inferiore a quello reale. Anche l'Enel, dopo una verifica tecnica, riconobbe il tentativo di sottomisurare o non misurare l’energia prelevata, alterare o escludere la limitazione della potenza prelevata. Il dispositivo magnetico piazzato sopra il misuratore aveva alterato i circuiti elettronici per la registrazione e la misura dei consumi di energia. Gli stessi consumi furono alterati in negativo per il 74 per cento. Il processo partirà a dicembre

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Melissa La Rocca muore in classe: il cordoglio di De Luca, il racconto dei docenti

  • La treccia dorata di Melissa consegnata ai genitori: fissati i funerali della 16enne, i primi riscontri degli esami

  • Nessuna autopsia per Melissa La Rocca: salma consegnata ai genitori

  • Colta da malore in classe: muore studentessa a Salerno

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Luci d'Artista 2019/2020: l'inaugurazione fissata per il 15 novembre, le novità sui parcheggi

Torna su
SalernoToday è in caricamento