menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evasione dell'Iva, nuovo processo per un imprenditore dell'Agro nocerino

Nel 2019, un imprenditore di San Marzano sul Sarno, titolare di una ditta operante nell'Agro, era stato giudicato colpevole per omesso versamento Iva, ad 1 anno e 3 mesi

Condannato per evasione fiscale, ma la sentenza viene annullata con rinvio in Cassazione. Nel 2019, un imprenditore di San Marzano sul Sarno, titolare di una ditta operante nell'Agro, era stato giudicato colpevole per omesso versamento Iva, ad 1 anno e 3 mesi. 

Le accuse

Stando alle indagini, l'uomo aveva indicato nella dichiarazione Iva elementi attivi inferiori a quelli effettivi per un importo pari a 851mila euro per l'anno 2010 e 123mila euro per l'anno 2011. Attraverso un ricorso, la Suprema Corte ha annullato la sentenza, disponendo un nuovo rinvio presso la Corte d'Appello di Napoli. L'uomo era stato accusato di aver occultato e distrutto in tutto o in parte le scritture contabili e la documentazione di cui è obbligatoria la conservazione con riguardo agli anni di imposta 2010-2015, si da non consentire la documentazione dei redditi e del volume degli affari. Tra i motivi di ricorso, i giudici ne hanno dichiarato fondato uno, disponendo una nuova trattazione, ora, davanti ad un nuovo collegio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento