Blitz in un'azienda dell'Agro, sequestrati 900 chili di fagioli non tracciati

I titolari dell'azienda dovranno ora fornire risposte chiare sull'acquisto e provenienza della merce, oltre alla stessa azienda produttrice, per evitare denunce o procedimenti giudiziari

Sono 900 i chili di fagioli non tracciati, sequestrati dai carabinieri del Nas di Salerno presso un'azienda conserviera a San Marzano sul Sarno. I militari, dietro controlli disposti dalla Procura di Nocera Inferiore, hanno svolto nei giorni scorsi un sopralluogo - come racconta La Città - in un'azienda dell'Agro, trovando diverse pedane di fagioli conservati in scatola. A quel punto le verifiche

I risultati

Al setaccio sono passate le etichette e la qualità del prodotto, oltre alla provenienza, ritenuta incerta. Questo, anche dopo aver chiesto apposita documentazione. I titolari dell'azienda dovranno ora fornire risposte chiare sull'acquisto e provenienza della merce, oltre alla stessa azienda produttrice, per evitare denunce o procedimenti giudiziari. La merce era depositata in circa duemila barattoli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Terremoto nel Salernitano, parla il sindaco di Bracigliano: "Un boato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento