Picchia la moglie davanti ai figli poi la lancia dalle scale

Partirà il prossimo 13 giugno il processo per maltrattamenti a carico del marocchino-marzanese, 30enne, protagonista di diversi episodi di aggressioni e minacce nei confronti della propria convivente

Partirà il prossimo 13 giugno il processo per maltrattamenti a carico del marocchino-marzanese, 30enne, protagonista di diversi episodi di aggressioni e minacce nei confronti della moglie. La procura gli contesta un episodio in cui buttò la moglie giù dalle scale, per poi minacciarla di morte stringendo un coltello. Solo per un caso, la vittima riuscì a sottrarsi alla furia dell’uomo, scappando via di casa per arrivare alla stazione dei carabinieri. In stato di choc, raccontò quanto aveva appena subito, ricevendo rassicurazioni e denunciando l’accaduto. L’uomo, descritto come una persona violenta, risponde di stalking, maltrattamenti, lesioni, con l’aggravante della minaccia eseguita con un coltello. Il litigio che costrinse la donna alla denuncia si consumò davanti ai figli minori, il 10 novembre 2017.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La treccia dorata di Melissa consegnata ai genitori: fissati i funerali della 16enne, i primi riscontri degli esami

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Melissa, è il giorno del dolore: i compagni cambiano l'aula

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

Torna su
SalernoToday è in caricamento