Spaccio all'insaputa dei genitori: a processo due fratelli

I due detenevano svariati quantitativi di droga nascosta negli armadi di casa, occultata per la vendita all’insaputa dei genitori

Vanno a processo i fratelli C.T. e A.T. , arrestati lo scorso marzo con l’accusa di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. I due detenevano svariati quantitativi di droga nascosta negli armadi di casa, occultata per la vendita all’insaputa dei genitori. Il blitz fu condotto dai carabinieri della stazione di Sarno, con i due fratelli che finirono agli arresti domiciliari.

Spaccio all'insaputa dei genitori

In casa avevano quantitativi di cocaina, hashish e marijuana e diverso materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi, occultato a scaglioni nei posti più impensabili dell’abitazione condivisa con i genitori, che sarebbero stati del tutto ignari degli affari e del giro di spaccio di droga dei due figli. La droga era nascosta negli armadi, tra lenzuola, piumoni, e cuscini. I carabinieri trovarono due involucri rispettivamente di 10,8 grammi e 3,6 grammi di cocaina, altri tre involucri frammentati per un totale di 807 grammi di marijuana e oltre 168 grammi di hashish. Il blitz risale al 22 marzo scorso. I due hanno 29 e 36 anni e sono difesi dall'avvocato Fortunato De Felice

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • 5 consigli di bellezza per far durare a lungo la tinta per capelli anche d’estate

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Arriva in ospedale con i testicoli lesionati: la madre sporge denuncia

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

Torna su
SalernoToday è in caricamento