menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pontificale in Cattedrale, 21 settembre 2016

Pontificale in Cattedrale, 21 settembre 2016

San Matteo, il Comune diserta il Pontificale: tensione con la Curia

Il Comune di Salerno ha disertato il Pontificale che ha aperto le celebrazioni liturgiche in Duomo. Presenti, in forma privata, un assessore e due consiglieri. Moretti: "Vicini ai lavoratori"

Dopo aver disertato l'appuntamento dell'omaggio floreale al Santo Patrono, il Comune di Salerno ha rinunciato anche al Solenne Pontificale che, celebrato dall'arcivescovo Luigi Moretti, ha aperto stamattina in Cattedrale i festeggiamenti liturgici in onore di San Matteo. Nessun rappresentante comunale è giunto in Duomo con fascia tricolore. Va sottolineata, però, la presenza, in forma strettamente privata, di alcuni rappresentanti di Palazzo di Città: nell'atrio del Duomo, e poi all'interno, c'erano l'assessore comunale alle politiche giovanili e all'innovazione Mariarita Giordano, i consiglieri D'Alessio e Santoro. Dei parlamentari salernitani è stato visto solo il senatore Enzo Fasano.

I portatori stanno allestendo le paranze nell'atrio del Duomo da stamattina alle 6.30 ma il maltempo rischia di mandare tutto in fumo. Durante l'omelia, l'arcivescovo Moretti ha espresso solidarietà e vicinanza ai lavoratori delle Fonderie Pisano. "Il diritto al lavoro - ha detto l'arcivescovo - va percepito come un'urgenza e una priorità, alla stregua del diritto alla salute. Siamo vicini ai lavoratori e alle loro famiglie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento