Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

San Matteo celebrato in piazza della Libertà, l'Aisp: "Un'altra beffa al commercio"

Giudice: "Il nostro San Matteo in piazza della libertà è un'altra grande beffa al commercio; una giornata con un indotto economico tra i più elevati dell'anno, sottratto al Centro storico avvalendosi dell'attenuante per la sicurezza covid-19 e la viabilità, mi fanno quasi tenerezza"

Il nostro San Matteo in piazza della libertà è un'altra grande beffa al commercio: una giornata con un indotto economico tra i più elevati dell'anno, sottratto al Centro storico avvalendosi dell'attenuante per la sicurezza covid-19 e la viabilità, mi fanno quasi tenerezza.

Lo ha detto il vicepresidente dell'Aisp, Donato Giudice. Infuriati, i commercianti per la scelta di celebrare la messa del Santo Patrono nella nuova piazza: "Probabilmente c'è l'imminente esigenza di qualche foto della piazza gremita di gente, sfruttando così la partecipazione degli avventori per proclamare il successo,o l'insuccesso questo dipende dai punti di vista, della grande opera. - continuano dall'Aisp - La verità è che l'obbiettivo principale è un altro, voler creare un precedente, per dirottare un evento importante, quale il concerto di Capodanno da Piazza Amendola in quest'opera chiamata Piazza Della Libertà, che di libertino non ha proprio nulla. Suggerisco al nostro governatore ed Onorevole De Luca d'incentivare chi è adibito alla cura della sua comunicazione, ma noi a nome di AISP con tutti i commercianti del Centro Storico non lo permetteremo". Infine, l'annuncio: "A breve porteremo dei punti all'amministrazione Comunale e pretendiamo risposta prima delle elezioni".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Matteo celebrato in piazza della Libertà, l'Aisp: "Un'altra beffa al commercio"

SalernoToday è in caricamento