Cronaca Torrione

Applausi, lacrime e preghiere: Torrione accoglie la statua di San Matteo

Ieri sera è iniziato il tour del Santo Patrono nei rioni della città. Prima tappa nella chiesa “Santa Maria ad Martyres”, situata sul lungomare Tafuri

La processione (Foto G.Gambardella)

Applausi, lacrime e preghiere hanno accolto la statua di San Matteo nel quartiere di Torrione. Ieri sera, infatti, è iniziato il tour del Santo Patrono nei rioni della città. Prima tappa nella chiesa “Santa Maria ad Martyres”, situata sul lungomare Tafuri.

L'evento

Dopo la breve processione sono stati celebrati prima il Rosario e poi la Santa Messa. Accanto al parroco della locale chiesa, don Francesco Carmelita, c’era don Michele Pecoraro, parroco del Duomo di Salerno. L’effige rimarrà per tre giorni, fino al 5 settembre. Il parroco ha organizzato momenti di preghiera a cui sono invitati tutti coloro che abbiano desiderio di parteciparvi.

Le tappe successive

Dal 5 al 7 settembre la statua di San Matteo sarà portata nella zona orientale, precisamente  nella parrocchia di Gesù Redentore, in via Carnelutti (Quartiere Europa); poi – dal 7 al 9 – salirà a Brignano. La reliquia del braccio di San Matteo, invece, sarà portata nell’ospizio Madonna delle Grazie (13 settembre), nella casa circondariale di Fuorni (14 settembre) e all’azienda ospedaliera-universitaria “San Giovanni di Dio e  Ruggi d’Aragona" (17 settembre). Il 18 settembre dovrebbe fare tappa al Comune.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Applausi, lacrime e preghiere: Torrione accoglie la statua di San Matteo

SalernoToday è in caricamento