Cronaca

Prova un furto all'interno di un'azienda, viene "arrestato" dalla vittima

Ora è stato raggiunto da un decreto di citazione a giudizio con l'accusa di furto aggravato. L'imputato è un giovane romeno di 25 anni, G.G.

Si era introdotto all'interno dello spiazzale di un'azienda, in piena notte, riuscendo a smontare quattro batterie di altrettanti camion, provando poi a fuggire. Ora è stato raggiunto da un decreto di citazione a giudizio con l'accusa di furto aggravato. L'imputato è un giovane romeno di 25 anni, G.G.

La storia

I fatti si consumarono a San Valentino Torio, lo scorso 17 giugno. L'uomo era riuscito ad entrare in una proprietà recintata, in via Vetice, luogo di privata dimora. All'interno, si diresse verso quattro autocarri, estrapolando quattro batterie. Ma poco prima di fuggire, il romeno fu bloccato dal proprietario e da un'altra persona. Un vero e proprio "arresto", quello compiuto dalle parti offese, così come prevede il codice penale, in attesa dell'arrivo della polizia giudiziaria. Che completò il lavoro. Lo straniero fu infatti colto in piena flagranza, condizione necessaria per l'arresto da parte di un privato cittadino. Per lui ora c'è il processo, con l'aggravante di aver commesso il fatto con violenza sule cose e di aver agito in orario notturno 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova un furto all'interno di un'azienda, viene "arrestato" dalla vittima

SalernoToday è in caricamento