rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca San Valentino Torio

Coltellate al fidanzato della sorella, convinto che l'avesse violentata: rischia il processo

I fatti risalgono all'8 giugno del 2018, quando l'indagato aggredì la vittima, sferrandogli coltellate all'avambraccio, al braccio sinistro e al torace

Era convinto che la sorella fosse stata violentata dal fidanzato, per questo lo aggredì con un coltello, ferendolo da più parti. Ora rischia il processo un 42enne di San Valentino Torio, per il quale la procura di Nocera Inferiore ha chiesto il rinvio a giudizio. I fatti risalgono all'8 giugno del 2018, quando l'indagato aggredì la vittima, sferrandogli coltellate all'avambraccio, al braccio sinistro e al torace. Secondo il referto medico, la vittima, di qualche anno più grande, rimediò lacerazioni e contusioni, giudicate guaribili in dieci giorni di prognosi dai medici dell'ospedale di Sarno, dove fu soccorso. Le indagini furono condotte dai carabinieri dalla stazione locale, dopo la denuncia sporta dalla persona colpita più volte con un coltello. Al gip spetterà l'ultima parola, prima di un eventuale processo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltellate al fidanzato della sorella, convinto che l'avesse violentata: rischia il processo

SalernoToday è in caricamento