menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchiava la compagna e legava il figlio al passeggino: 36enne rischia il processo

A presentare formale denuncia ai carabinieri è stata la donna, che era diventata la principale vittima delle continue aggressioni fisiche dell’uomo, il quale – ha raccontato ai militari - spesso tornava a casa in preda ai fumi dell’alcol

Un 36enne marocchino di San Valentino Torio rischia un processo, con l’accusa di lesioni e maltrattamenti, per aver più picchiato la sua compagna e legato al passeggino il figlio di soli due anni con una cintura durante i litigi. A presentare formale denuncia ai carabinieri è stata la donna, anche lei straniera, che era diventata la principale vittima delle continue aggressioni fisiche dell’uomo, il quale – ha raccontato ai militari -  spesso tornava a casa in preda ai fumi dell’alcol. Alla base vi sarebbero le precarie condizioni economiche nelle quali erano costretti a vivere. Più volte la donna, a causa delle ferite riportate a seguito dei maltrattamenti, è stata costretta al ricovero in ospedale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento