Falsi permessi di soggiorno, in 4 a processo: anche un dipendente comunale

Il fascicolo, tornato da Salerno al tribunale di Nocera Inferiore, vedrà aprirsi il dibattimento il prossimo 17 gennaio dinanzi al III collegio. Nel mirino, una ex dipendente in pensione dell'ufficio anagrafe del comune di San Valentino Torio

Falso, peculato e contraffazione di strumenti destinati a pubblica autenticazione: sono le accuse per le quali verranno processate quattro persone, coinvolte in un ingresso illegale di stranieri sul territorio italiano. Il fascicolo, tornato da Salerno al tribunale di Nocera Inferiore, vedrà aprirsi il dibattimento il prossimo 17 gennaio dinanzi al III collegio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagine

A giudizio furono mandati una dipendente dell’ufficio anagrafe del Comune di San Valentino, suo figlio e la moglie, oltre ad un marocchino. L’inchiesta partì ad agosto di due fanni, quando furono esaminate alcune pratiche di residenza o ricongiungimento familiare di immigrati. Si trattava, in maggioranza, di cittadini giunti in Italia dal Marocco e dall'Algeria, in un caso. Gli stranieri si erano rivolti al figlio della dipendente, oggi in pensione, per compilare le pratiche necessarie presso gli uffici competenti. Secondo le accuse, madre e figlio risulterebbero essere stati i promotori mentre la moglie/nuora avrebbe svolto il ruolo di mediatrice con gli stranieri. Ogni straniero pagava una cifra di 80 euro agli indagati. Denaro destinato alle casse comunali per l’iscrizione all’anagrafe comunale, ma che sarebbe invece stato trattenuto impropriamente. Tra le accuse rivolte alla dipendente ci sono anche quelle, in violazione della privacy e del corretto andamento della pubblica amministrazione, oltre che consentire al figlio l’accesso ai servizi informatici del Comune

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento