Petardo contro sede della Lega, i carabinieri acquisiscono i video di sorveglianza

Nelle ore successive al fatto, i militari agli ordini del comandante Gennaro Corvino hanno acquisito i filmati di sorveglianza in zona, anche di esercizi pubblici, per trovare indizi e tracce che possano condurre all’identificazione del vandalo o dei vandali

Continuano le indagini dei carabinieri per risalire a chi avrebbe fatto esplodere un petardo nei pressi della sede della Lega, a San Valentino Torio. Nelle ore successive al fatto, i militari agli ordini del comandante Gennaro Corvino hanno acquisito i filmati di sorveglianza in zona, anche di esercizi pubblici, per trovare indizi e tracce che possano condurre all’identificazione del vandalo o dei vandali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inaugurazioni tra polemiche e slogan

La denuncia era stata sporta dal coordinatore cittadino Giovanni Vergati, qualche ora dopo il fatto. Il petardo, posizionato pochi metri dall’ingresso della sede, era poi esploso in piazza Amendola. Ed aveva leggermente scalfito l’inferriata che fa da portante al vetro della porta d’ingresso della sede. Il coordinatore provinciale Mariano Falcone aveva parlato di «intimidazione», ricordando poi quanto accaduto durante l’inaugurazione di altre sedi. A Nocera Inferiore, infatti, alcuni striscioni posti dal collettivo "Antifascisti Agro nocerino", furono posti nei pressi della sede di via Ricco, con slogan di questo tipo: "Odio la Lega" e "Nocera non si lega". A Pagani, invece, i giorni precedenti all'inaugurazione, furono preceduti da una serie di insulti apparsi sui social da molti cittadini paganesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Sorpresa nel Cilento, avvistato lo yacht "T.M Blue One” di Valentino

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento