Lanciano petardi in chiesa durante la messa, il parroco: "So chi sono"

L'increscioso episodio si è verificato, sabato sera, all'interno della chiesa di San Giacomo Maggiore Apostolo a San Valentino Torio. I due ragazzini sono stati filmati dalle telecamere di videosorveglianza

Un'immagine registrata dalle telecamere

Momenti di tensione, sabato sera, alle 19.15, a San Valentino Torio dove due ragazzini hanno lanciato dei petardi all’interno della chiesa di San Giacomo Maggiore Apostolo durante la celebrazione della Santa Messa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'amarezza del parroco

Tanto lo spavento dei fedeli e l’incredulità del parroco don Alessandro Cirillo che ha denunciato l’accaduto pubblicando anche le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza che hanno ripreso i due ragazzini prima all’esterno e poi sul portone principale della chiesa. “Non so forse sarà uno nuovo sport a me sconosciuto o forse solo cattiva educazione. comunque, pazienza; dobbiamo fare qualcosa ed in fretta per i nostri ragazzi.  voi le considerazioni.... ho capito chi sono i ragazzi! Vi perdono e con me tutti fedeli che si sono presi un bello spavento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Mondragone tra risse e feriti: alcuni bulgari in fuga verso il salernitano

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Paziente infetta dimessa dall'ospedale: blitz dei carabinieri a Polla

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

Torna su
SalernoToday è in caricamento