menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldoro in tour nel Salernitano: "Abbiamo riequilibrato le risorse, eliminati gli sprechi"

Il governatore campano ha incontrato numerosi sindaci dei comuni a sud di Salerno rivendicando il pareggio di bilancio nel capitolo Sanità e l'utilizzo dei fondi europei per le opere

Secondo tour salernitano per il governatore Stefano Caldoro.Nel pomeriggio di ieri il presidente della Regione Campania ha incontrato numerosi amministratori locali e semplici cittadini in diversi comuni della provincia di Salerno. Prima tappa a Campagna dove ha ricevuto simbolicamente le chiavi del Comune durante l’incontro con i consiglieri di maggioranza e opposizione. Con il sindaco Roberto Monaco il punto sulla accelerazione della spesa. Seconda tappa a Oliveto Citra, con Mino Pignata e gli amministratori del Comune con in testa il sindaco Italo Lollo.

Poi ancora il sindaco di Buccino, Nicola Parisi; il sindaco di Calabritto, Gelsomino Cientanni; il sindaco di Palomonte, Pietro Caporale; il sindaco di Senerchia, Beniamino Grillo; il sindaco di Colliano, Antonietta Lettieri; il sindaco di Contursi Terme, Graziano Lardo; il sindaco di Laviano, Oscar Imbriaco; il sindaco di Caggiano e presidente della comunità Montana Sele Tanagro, Giovanni Caggiano. A margine del convegno i Fondi europei e sviluppo del territorio Sele Tanagro il presidente Caldoro ha affrontato diversi temi. "Questa Giunta ha riequilibrato le risorse per le aree interne – ha sottolineato – Abbiamo meno risorse perché la crisi ha colpito tutto, ma utilizziamo meglio i fondi europei, abbiamo qualificato la spesa e soprattutto eliminato gli sprechi".

Di qui il riferimento alla Sanità: "Vale un esempio - ha detto Caldoro ai sindaci- ed è quello della sanità. Un risultato di tutti. Per la prima volta abbiamo portato il pareggio di bilancio, eliminato il deficit. Abbiamo ridotto i tempi di attesa nei pagamenti ed aumentato la qualità delle prestazioni, i Lea. Ecco con i conti in ordine e la buona politica si affrontano e superano i problemi. Abbiamo messo a posto la macchina e adesso possiamo viaggiare. Deve valere per tutti e sempre". Il governatore ha poi aggiunto: "È questo meccanismo che oggi ci consente di avere credibilità e difendere ad esempio esperienze come quella ospedaliera di Oliveto Citra. Oggi abbiamo le carte in regola per difendere quello che va nell’interesse dei cittadini. Senza bloccare i processi di trasformazione e cambiamento, che devono continuare, ma ragionando sulle soluzioni migliori"

Il presidente della giunta campana ha poi sottolineato il traguardo raggiunto con l’accelerazione della spesa: "Ogni comune avrà la sua opera. Le risorse sono in cassa. Ed abbiamo individuato meccanismi veloci e trasparenti". In serata Caldoro ha concluso il suo tour a Polla con il sindaco Rocco Giuliano e gli amministratori del Vallo di Diano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento