Cronaca

Sanremo 2020, don Gianni Citro difende Lauro: "Nessuno scandalo"

Il parroco di Marina di Camerota è stato intervistato, questa mattina, durante il programma di Rai 1 "Storie Italiane" condotto da Eleonora Daniele

Un momento della trasmissione di Rai 1

Tanta curiosità, questa mattina, al programma di Rai Uno “Storie Italiane” dove, come ospite, era presente don Gianni Citro, parroco di Marina di Camera e fondatore del famoso “Meeting del Mare”. Al centro della discussione, moderata dalla conduttrice Eleonora Daniele, l’esibizione a Sanremo 2020 del cantante Achille Lauro che, da giorni, sta dividendo il pubblico.

La difesa del parroco

Don Gianni Citro, dopo le dure critiche di Paolo Brosio, difende Lauro: “Non sono d’accordo sul fatto che non sia un bravo cantante”. E ancora: “Lauro cambia costume durante i suoi show e a Sanremo ha portato un pezzo sulla sua storia umana, artistica e canora attraverso un assaggio di quello che succede dal vivo”. Poi si sofferma sulla citazione del santo nel brano di Lauro: “Perché ci scandalizziamo? Perché in scena si parla del santo? I santi non sono pezzi da museo o surgelati ma esemplari umani che possono essere tirati in ballo sempre nella vita”. Parole, le sue, che hanno scaturito uno scrociante applauso da parte del pubblico presente in studio.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo 2020, don Gianni Citro difende Lauro: "Nessuno scandalo"

SalernoToday è in caricamento