rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Sant'Arsenio

Strage di randagi a Sant'Arsenio: uccisi da polpette avvelenate

Sette cagnolini che vivevano nei pressi della palestra in costruzione sono stati uccisi con dei bocconi avvelenati

Strage di cani a Sant'Arsenio. Come riporta Il Giornale del Cilento, infatti, sette randagi che vivevano nei pressi della palestra in costruzione, sono stati uccisi con dei bocconi avvelenati: a sterminarli, delle polpette lasciate apposta per loro.

Ancora incompleti,  i lavori del Comune di Sala Consilina. Per i cuccioli e gli amici di zampa abbandonati, intanto, non c'è posto. E se qualche persona di buon cuore offre loro cibo o ospitalità, non manca chi, infastidito dalla loro presenza, li avvelena senza scrupoli. Una vicenda che indigna il popolo animalista e non solo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di randagi a Sant'Arsenio: uccisi da polpette avvelenate

SalernoToday è in caricamento