rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Sant'Arsenio

Sant'Arsenio: negato accompagnatore al seggio ad una donna cieca

Dal Comune cercano di giustificarsi asserendo di aver richiesto alla donna un'ulteriore certificazione, questa da parte dell'Asl, che attestasse la condizione della donna

Non potrà votare alle prossime elezioni europee a causa di un intoppo burocratico. Maria Antonietta, 63enne di Sant'Arsenio, è parzialmente cieca e, pur avendo richiesto al Comune l'assistenza di un accompagnatore al seggio elettorale presentando la certificazione Inps della sua disabilità, le è stata negata l'annotazione necessaria sulla tessera elettorale per portare una persona di fiducia nella cabina.

Dal Comune cercano di giustificarsi asserendo di aver richiesto alla donna un'ulteriore certificazione, questa da parte dell'Asl, che attestasse la condizione della donna. "Hanno calpestato un diritto garantito dalla legge ai ciechi" ha detto la donna manifestando la sua intenzione di rivolgersi al ministro dell'Interno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Arsenio: negato accompagnatore al seggio ad una donna cieca

SalernoToday è in caricamento