menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scappò con il figlio in Venezuela: scatta l'ordine di arresto per la madre

Il provvedimento - riporta La Città - è stato emesso nei confronti di Tania Polito, finita sotto processo con l’accusa di sottrazione e di minore all’estero, con l’aggravante di aver commesso il reato con l’abuso della qualità di genitore

E’ destinata a proseguire l’incresciosa storia che ha come protagonista Tania Polito, la mamma del piccolo Francesco Solimo finita sotto processo con l’accusa di sottrazione e di minore all’estero, con l’aggravante di aver commesso il reato con l’abuso della qualità di genitore. L’udienza è stata rinviata al mese di marzo del 2017 perché è cambiato il magistrato che segue il caso. Nei suoi confronti – ha spiegato l’avvocato Enrico D’Amato, legale dell’ex marito Sergio Solimo, al quotidiano La Città – infatti è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari. La notifica del provvedimento avverrà nel momento in cui la donna dovesse fare rientro in Italia. Attualmente stando a quello che sappiamo si trova in Venezuela dove è arrivata nonostante il divieto di espatrio ed il ritiro del passaporto”.

La donna era in Venezuela anche quando lo scorso mese di gennaio, a seguito di un blitz della polizia, è stato possibile ritrovare Francesco che, dopo qualche giorno, venne riportato a Sant’Arsenio, dove attualmente vive insieme al padre. Il bambino fu trovato insieme alla madre nella popolosa cittadina di San Cristobal, sulle Ande venezuelane al confine con la Colombia. 

La lettera al presidente Napolitano

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento