menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sant'Arsenio, ospedale senza riscaldamento: la nota dell'Asl

Nei giorni scorsi la denuncia del sindaco Nicola Pica. La replica dell'azienda in una nota stampa: Bortoletti annuncia iniziative per accertare eventuali responsabilità. All'ospedale termosifoni spenti per dieci giorni

Un "incredibile episodio, ennesima conferma della difficoltà dirigenziale di comprendere le priorità e di agire in modo consequenziale, raccordandosi tra i diversi livelli decisionali aziendali" così, in una nota, il commissario straordinario dell'Asl di Salerno Maurizio Bortoletti, in riferimento alla mancata fornitura di gasolio per garantire il funzionamento dell'impianto di riscaldamento dell'ospedale di Sant'Arsenio, da oltre dieci giorni a termosifoni spenti.

"Al di là della denuncia che il sindaco di Sant'Arsenio ha affermato di aver presentato alla locale stazione dei carabinieri, l'azienda effettuerà ogni utile accertamento di eventuali responsabilità relativamente alle giornate dell'11 e 12 novembre, tenuto conto dello strenuo impegno della gestione commissariale, nella drammatica situazione finanziaria aziendale, teso ad assicurare le disponibilità economiche per far fronte regolarmente ai pagamenti e del danno all'immagine che ne è derivato all'azienda, impegnata quotidianamente a incidere sui livelli di sfiducia della popolazione verso l'efficiente erogazione dei servizi sanitari" si legge in una nota dell'Asl.

Nei giorni scorsi i carabinieri avevano effettuato un sopralluogo presso l'ospedale, sollecitati dal sindaco di Sant'Arsenio Nicola Pica, appurando che i termosifoni non erano accesi. La mancanza di riscaldamento impediva inoltre l'erogazione di acqua calda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento