Paziente "1" a Sant'Egidio estubato, migliora il ragazzo di 28 anni positivo al virus

Ne da notizia il sindaco Nunzio Carpentieri, che poi dichiara che nel comune, considerato potenziale focolaio insieme a quelli di Angri e Pagani, non si sono registrati nuovi casi di contagio

Il giovane di Sant'Egidio del Monte Albino, di 28 anni, risultato positivo al Coronavirus e ricoverato al Cotugno di Napoli, è stato estubato nella giornata di oggi. Ne da notizia il sindaco Nunzio Carpentieri, che poi dichiara che nel comune, considerato potenziale focolaio insieme a quelli di Angri e Pagani, non si sono registrati nuovi casi di contagio. Il numero, infatti, resta fero a 6 a Sant'Egidio. Inoltre, il numero di unità di persone in quarantena diminuisce di una unità, avendo quest'ultima terminato il suo periodo di isolamento. Carpentieri sollecita però a "non abbassare la guardia e a rispettare tutte le prescrizioni in vigore"

Le dichiarazioni

Oggi due notizie importanti, una buona e l'altra ottima. La buona è che, per il secondo giorno consecutivo, non registriamo nuovi contagi. La notizia ottima è che il caso numero 1 - quello del giovane di 28 anni ricoverato a Napoli - continua a migliorare e oggi  è stato estubato. E davvero una notizia che ci incoraggia e ci rende felici. A lui e a tutta la sua famiglia un abbraccio affettuosissimo, nella speranza di potercelo scambiare a breve anche di persona. Sono sicuro che la gioia che avverto io sia quella dell'intera comunità di Sant'Egidio. Anche oggi mi sono personalmente accertato che tutti gli altri positivi, che sento quotidianamente direttamente o attraverso i loro familiari, sono in discrete condizioni di salute. Per loro prosegue senza particolari criticità il decorso della malattia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento