Cronaca

Pistole, munizioni e quell'asse tra l'Agro e Torre: rischia il processo

Le indagini ricostruiscono e ipotizzano rapporti tra l'imputato e due persone di Boscoreale, perchè in concorso, il 5 dicembre 2017, avrebbero detenuto una pistola clandestina, più cartucce e munizioni, oltre a diverse cessioni di droga

Rischia il processo un 37enne di origini angresi, G.A. , chiamato a rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, a seguito di una serie di acquisti e cessioni di partite di droga, dopo il coinvolgimento in una più ampia operazione antidroga contro un sistema gestito da persone di Torre Annunziata

L'inchiesta

Da Torre all'Agro, Pagani e Sant'Egidio, per creare un'asse per la droga. Le indagini ricostruiscono e ipotizzano rapporti tra l'imputato e due persone di Boscoreale, perchè in concorso, il 5 dicembre 2017, avrebbero detenuto una pistola clandestina, più cartucce e munizioni. Lo stesso rsponde di riciclaggio di tre armi sequestrate. Sul suo conto deciderà il gup del tribunale di Nocera Inferiore, in udienza preliminare

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistole, munizioni e quell'asse tra l'Agro e Torre: rischia il processo

SalernoToday è in caricamento