Scarcerato dopo aver investito una straniera, si torna al Riesame

I giudici hanno accolto l’istanza della Procura nocerina, annullando la scarcerazione e disponendo una nuova udienza, sulla base delle condizioni dell’indagato al momento dell’arrivo in ospedale.

Sarà il Riesame, con una nuova udienza, a vagliare la posizione del marocchino M.L. , di Pagani, finito in carcere a febbraio dopo aver travolto con la sua auto una ragazza lungo la strada fra Sant’Egidio e Angri. La donna investita finì in coma. L'uomo guidava senza patente e in stato di alterazione. I giudici hanno accolto l’istanza della Procura nocerina, annullando la scarcerazione e disponendo una nuova udienza, sulla base delle condizioni dell’indagato al momento dell’arrivo in ospedale.

L'indagine

In precedenza su istanza dei difensori, gli accertamenti relativi al tasso alcolemico e assunzione di stupefacenti, risultati positivi, erano stati ritenuti inutilizzabili «perché effettuati autonomamente dalla polizia giudiziaria senza alcun provvedimento da parte dell’autorità». Dalle ricostruzioni del Riesame, il conducente non era stato avvisato della possibilità di farsi assistere da un avvocato di fiducia per il prelievo ematico. La Cassazione ha annullato il provvedimento demandando la questione ad una nuova pronuncia del riesame: gli esami sarebbero stati svolti legittimamente, con le condizioni del guidatore che non consentivano il suo consenso. Gli accertamenti sul tasso alcolemico erano stati positivi, con la documentata assunzione di cocaina e benzodiapezine ed etanolo. Le analisi furono poi dichiarate inutilizzabili, «senza che fosse dato atto in alcun modo né del consenso dell’interessato né dell’avviso della facoltà di farsi assistere da un avvocato di fiducia». Dopo la dichiarazione di inutilizzabilità era arrivata la scarcerazione, con la configurabilità solo dell’accusa di lesioni colpose, che non consentiva l’applicabilità di misure coercitive. La procura aveva presentato ricorso in Cassazione per ribadire la legittimità delle analisi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

Torna su
SalernoToday è in caricamento