menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Investì ragazza che tornava a casa, torna libero lo straniero: "Test sull'alcol irregolari"

Il giudizio riguarda i test effettuati dall'uomo, la sera dell'incidente, che il Riesame ha ritenuto non validi, in ragione di una serie di violazioni della legge in materia

Sono inutilizzabili «perché effettuati autonomamente dalla polizia giudiziaria senza alcun provvedimento da parte dell’autorità. Con queste motivazioni, il tribunale del Riesame ha liberato un 30enne marocchino, che settimane fa investì con la sua auto una romena della stessa età, al confine tra Sant'Egidio e Pagani. Il giudizio riguarda i test effettuati dall'uomo, la sera dell'incidente, che il Riesame ha ritenuto non validi, in ragione di una serie di violazioni della legge in materia. Intanto, la donna è in fase di miglioramento, ricoverata da allora presso l’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore 

Test non autorizzati

I giudici hanno accolto l'istanza della difesa, riconoscendo che i carabinieri, quando comunicarono all'ospedale il consenso dell'uomo a sottoporsi ai test, in realtà non avevano comunicato nulla nè a lui, nè al suo difensore di fiducia. L'uomo, alla guida della vettura (una Renault Clio) sarebbe infatti risultato positivo ad alcol e droga. L'uomo investì a gran velocità la ragazza, che tornava a casa, poi si schiantò contro un muro. Sul posto giunsero i sanitari del 118 che trasferirono d'urgenza la donna in ospedale. Lo straniero è stato liberato giorni fa, dal carcere. E' indagato per lesioni gravi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento