menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La casa dei genitori

La casa dei genitori

Un anno dalla morte di Jolanda, il ricordo commosso del sindaco Carpentieri

In manette sono finiti i suoi genitori (il padre è in carcere, la madre agli arresti domiciliari) accusati di omicidio volontario

Un anno fa se ne andava la piccola Jolanda, la bimba di appena otto mesi morta - secondo le indagini della Procura di Nocera Inferiore - per "soffocamento da agente esterno". In manette sono finiti i suoi genitori (il padre è in carcere, la madre agli arresti domiciliari) accusati di omicidio volontario. 

Il post

Il ricordo di quel giorno che turbò l'intera comunità di Sant'Egidio del Monte Albino nelle parole del sindaco Nunzio Carpentieri: "Una vicenda drammatica, maturata in un contesto familiare difficile e che turbò profondamente la nostra comunità, richiamando l'attenzione della stampa nazionale e innescando un percorso giudiziario altrettanto delicato. Ad un anno da quell'evento tragico, voglio rivolgere un pensiero tenero e commosso a Jolanda e alla sua vita negata. Nel suo nome, a maggior ragione in questo giorno di memoria, rinnoviamo la nostra promessa di attenzione e di cura verso i più piccoli, soprattutto quelli che vivono situazioni di particolare difficoltà, perché possano crescere nella serenità e nell'amore e perché vicende del genere non accadano mai più". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Rischio zona rossa in Campania: si riunisce l'Unità di Crisi

  • Cronaca

    Colta da malore durante un funerale: muore donna a Pisciotta

  • Cronaca

    Dramma a Cava, uomo precipita dal balcone e muore

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento