Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Amianto sbriciolato sulla sponda del Bussento: la denuncia Fare Verde Cilento

La presidente Agrippa auspica "che gli enti preposti si attivino per identificare i responsabili del reato e dispongano finalmente ed in tempi brevi gli opportuni interventi di bonifica"

Due depositi incontrollati di amianto e diversi cumuli di rifiuti sono stati scoperti da Fare Verde Cilento sulla sponda del Bussento, nel comune di Santa Marina, precisamente nelle località Casello e Pantana. Per questa ragione la presidente dell’associazione ambientalista Assunta Agrippa ha invitato una segnalazione al riguardo al comune di Santa Marina, all’Arpac, all’Asl di Sapri e per conoscenza anche ai comandanti della Stazione Carabinieri di Sapri della Stazione Forestale di Vallo della Lucania, della Guardia di Finanza di Sapri e al presidente del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Tra i vari rifiuti abbandonati anche una rivista, pezzi di amianto sbriciolato forse da ruote di veicoli su un percorso pedonale ecc.. “L’amianto in località Pantana - fanno sapere dall’associazione - fu già inutilmente e senza riscontro segnalato da Fare Verde Cilento il 24 maggio 2014 ed è ora in stato di avanzato degrado”. La presidente Agrippa “auspica dunque che gli enti preposti si attivino per identificare i responsabili del reato e dispongano finalmente ed in tempi brevi gli opportuni interventi di bonifica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amianto sbriciolato sulla sponda del Bussento: la denuncia Fare Verde Cilento

SalernoToday è in caricamento