Impianto di depurazione nel Cilento: il sindaco Fortunato diffida la Provincia

Il primo cittadino di Santa Marina ha inviato una lettera ai vertici istituzionali di Provincia e Regione per chiedere delucidazioni rispetto alla mancanta esecuzione delle procedure di gara per l’affidamento dei lavori

Il sindaco di Santa Marina Dionigi Fortunato ha inviato una richiesta di sollecito al presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora, al coordinatore dei Grandi progetti  dell’ente Domenico Ranesi, al dirigente del settore Grandi Opere Angelo Lizio, ma anche al presidente della giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca e all’assessore Fulvio Bonavitacola per chiedere delucidazioni rispetto alla mancata realizzazione di un impianto di depurazione nella località cilentana. 
 
“Nonostante la necessità di procedere alla realizzazione di un’opera di vitale importanza come il sistema di depurazione che rientra nel cosiddetto “Grande Progetto di “Risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali della Provincia di Salerno”, da realizzare con risorse del Por Fesr Campania 2007/2013, e che serve i comuni di Santa Marina, San Giovanni a Piro e Roccagloriosa,  la Provincia di Salerno – denuncia Fortunato - ancora non ha provveduto ad esperire le procedure di gara per l’affidamento dei lavori, rischiando di compromettere irreparabilmente lo sforzo fatto dal Comune di Santa Marina per garantire, alla propria comunità e al Golfo di Policastro, le attività di depurazione”. Un sollecito che arriva a distanza di un mese da un precedente fatto dal presidente del consiglio comunale Giovanni Fortunato. In entrambe le missive viene richiesto a ciascun ente per la propria competenza, che “provveda con la massima urgenza, all’indizione delle procedure di gara per l’affidamento dei lavori o, In alternativa, di consentire al Comune, come per legge, di gestire in maniera autonoma anche la fase di affidamento ed esecuzione dei lavori di realizzazione dell’impianto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comune di Santa Marina, quale capofila del protocollo d’intesa siglato con i comuni di San Giovanni a Piro e Roccagloriosa, ha provveduto alla redazione della relativa progettazione esecutiva, ed ha già incaricato le figure professionali necessarie, oltre ad aver acquisito tutti i pareri e le autorizzazioni per rendere immediatamente cantierabili i lavori. “La paralisi delle attività di appalto a tutt’oggi - spiegano dal Comune - è dovuta soltanto alla decisione di delegare gli uffici provinciali per l’espletamento delle procedure di affidamento ed esecuzione dei lavori, nonostante l’intera fase di progettazione, fino a quella esecutiva, sia stata gestita dal comune di Santa Marina.  In ogni caso, il comune declina ogni responsabilità che consegue per il mantenimento in funzione di impianti di depurazione obsoleti ed insufficienti”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

Torna su
SalernoToday è in caricamento