Sanza, cagnolina uccisa con un colpo di fucile alla testa

A soccorrerla è stata una volontaria, Rossella Buono, che l’ha trasportata subito da un veterinario. Ma, purtroppo, per la cagnolina non c’è stato nulla da fare

Foto di repertorio

Continuano gli episodi di violenza contro gli animali in provincia di Salerno. Nelle ultime ore un cane “Setter”, di nome Flora, che era ospitata in un rifugio a Sanza, è stata trovata morta in una pozza di sangue perché ferita al volto da un colpo di fucile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso

A soccorrerla è stata una volontaria, Rossella Buono, che l’ha trasportata subito da un veterinario. Ma, purtroppo, per la cagnolina non c’è stato nulla da fare. La donna ha sporto denuncia ai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento