Sarno, lavori nel palazzo troppo "rumorosi", accoltella operaio e una donna: condannato

Questa la decisione del giudice del Tribunale di Nocera Inferiore nel corso del processo celebrato dinanzi al giudice monocratico, che ha giudicato colpevole l'uomo per lesioni.

E' stato condannato ad un anno di reclusione, con pena sospesa, un 63enne di Sarno, che lo scorso febbraio accoltellò un uomo e una donna, per dei rumori ritenuti molesti, che si stavano svolgendo nell'appartamento dello stabile dove l'imputato abitava .

Le accuse

Questa la decisione del giudice del Tribunale di Nocera Inferiore nel corso del processo celebrato dinanzi al giudice monocratico, che ha giudicato colpevole l'uomo per lesioni. Nel mirino, dei lavori di ristrutturazione nel condominio che avevano infastidito a tal punto l'uomo, che colpì con un coltello - al termine di una discussione - prima un operaio, poi la padrona dell'immobile. Lo fece con un coltello, provocando decine di giorni di prognosi ad entrambe le vittime. Stando alle accuse, era infastidito dal frastuono proveniente da un appartamento adiacente al suo. Fu poi arrestato dai carabinieri, che avevano ascoltato diversi testimoni sull'accaduto. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento