Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Sarno

Daspo violato durante partita della Sarnese, viene assolto: notifica mai arrivata all'imputato

Durante un'amichevole, a Sarno, il giovane aveva violato l'obbligo di firma che gli era stato imposto durante un'altra partita, ed era finito nuovamente sotto processo.

Non rispettò l'obbligo di firma durante una partita di calcio della Sarnese. La Procura di Nocera Inferiore aveva chiesto la condanna ad 1 anno di detenzione per un 35enne del posto, per quanto commesso nel 2017, poco prima di una partita di Coppa Italia di Eccellenza. Il tribunale lo ha assolto

La storia

A scontrarsi quel giorno Ebolitana e Portici. Numerosi tifosi appartenenti alla prima tifoseria aggredirono ad un tratto le forze dell'ordine, impegnate a separare le due tifoserie. Durante le indagini e i processi di identificazione dei più violenti, fu individuato anche il 35enne di Sarno, destinatario di un provvedimento di Daspo che prevedeva l'obbligo di presentazione in commissariato durante le manifestazioni sportive. Durante un'amichevole della Sarnese, poi, il giovane aveva violato l'obbligo di firma ed era finito nuovamente sotto processo. Il tribunale lo ha assolto poichè la convalida del gip per il Daspo non era stata mai notificata all'imputato. L'uomo si trova attualmente otto processo per devastazione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Daspo violato durante partita della Sarnese, viene assolto: notifica mai arrivata all'imputato

SalernoToday è in caricamento