Nasconde droga e pistola in un pilone: condannato imprenditore di Sarno

Il rinvenimento, da parte dei carabinieri, risale allo scorso mese di luglio quando i carabinieri entrarono in azione nei pressi del viadotto della linea ferroviaria a Monte del Vesuvio

E’ stato condannato a cinque anni di reclusione l’imprenditore di 41 anni, di Sarno, accusato di detenzione ai fini di spaccio di droga e possesso illegale di una pistola. La sentenza è stata emessa dal tribunale di Nocera Inferiore.  

Il blitz

Le indagini risalgono allo scorso mese di luglio quando il posto nel quale venne posato lo stupefacente era un pilone che regge un viadotto della linea ferroviaria a Monte del Vesuvio a Sarno, a dieci metri di altezza dal suolo, nell'intercapedine del sostegno in cemento armato. I carabinieri trovarono diversi chili di droga, almeno sette di cocaina, 10 grammi di mariujana e 75 di hashish. Ulteriori controlli più approfonditi dei carabinieri portarono poi alla scoperta e al contestuale sequestro di altri due chili di hashish, suddivisi in 20 panetti da 100 grammi ciascuno. La procura di Nocera Inferiore contesta all'uomo anche l'aggravante dell'ingente quantità. Nello stesso terreno agricolo, i militari trovarono una pistola priva di matricola, funzionante e di colore argento, calibro 9.. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Morte di Melissa La Rocca, le parole della sua prof a una settimana dalla tragedia

Torna su
SalernoToday è in caricamento