rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Sarno

Sarno, minacce ai familiari per avere i soldi con una roncola: ora rischia il processo

Le accuse sono di doppia estorsione tentata, non riuscita solo per l’opposizione dei suoi parenti, e di porto in luogo pubblico di armi improprie

Risponde di tentata estorsione a propri familiari e porto di armi improprie un uomo di Sarno, protagonista di una vicenda di intimidazione, con minacce di morte. L’uomo, ora raggiunto dalla richiesta di rinvio a giudizio, 55enne incensurato, brandì una roncola e un machete minacciando i suoi congiunti per ottenere una somma di denaro.

Le accuse

I fatti risalgono al 4 agosto della scorsa estate, quando l’imputato impugnò un machete affilato e la roncola per avere ragione delle resistenze dei suoi congiunti: i due non versarono la cifra nonostante l’atteggiamento minaccioso e intimidatorio dell’imputato, per poi denunciare la vicenda alle forze dell’ordine. I militari raccolsero elementi poi per completare il quadro della vicenda con un successivo accertamento a riscontro dell’episodio e infine con l’avvio del procedimento penale. Sulla vicenda deciderà il gup del tribunale locale. Le accuse sono di doppia estorsione tentata, non riuscita solo per l’opposizione dei suoi parenti, e di porto in luogo pubblico di armi improprie, col provvedimento di sequestro probatorio scattato nel frattempo per i due oggetti pericolosi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarno, minacce ai familiari per avere i soldi con una roncola: ora rischia il processo

SalernoToday è in caricamento