Sarno, gregge di pecore blocca un'ambulanza: è corsa al Lotto

L'increscioso episodio è avvenuto nella periferia della città dell'Agro. Il video ha fatto il giro dei social network

Sta facendo il giro del web il video in cui appare un’ambulanza a sirene spiegate, con a bordo un paziente, rimasta bloccata in strada per colpa di un gregge di pecore. L’episodio si è verificato, ieri, nella periferia del comune di Sarno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La curiosità

La cosa più incredibile è che neanche il suono della sirena ha fatto allontanare gli animali dalla carreggiata. Soltanto l’intervento del pastore, dopo qualche minuto, ha consentito all’ambulanza del proseguire la sua corsa verso l’ospedale. Quanto accaduto ha fatto subito il giro dei social network facendo scattare, immediatamente la corsa al Lotto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento