rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Sarno

“E’ venuto a mancare Giovanni Cocca”, è polemica per il manifesto funebre sul candidato sconfitto

La ditta di onoranze funebri prende le distanze e sporge denuncia ai carabinieri. L'ex aspirante sindaco: "Voglio rassicurare tutti: sto meravigliosamente bene ed oggi mi godo un meritato riposo festeggiando il mio cinquantesimo compleanno con la mia famiglia

Sta facendo il giro dei social un manifesto funebre post elezioni comunali a Sarno, dove il candidato sindaco Giovanni Cocca viene dato per morto a seguito della sconfitta nelle urne. Sul manifesto appare anche il marchio della ditta La Sarnese Onoranze Funebri che, in mattinata, ha prontamente sporto denuncia ai carabinieri prendendole distanze dalle frasi citate sul manifesto. 

Le reazioni 

La precisazione della ditta di pompe funebri: “Noi, azienda storica, qualificata e rispettata con oltre 70 anni di storia ci siamo dissociati completamente (sia in privato con l'ingegnere stesso, sia pubblicamente) da questi gesti vili, senza umanità e soprattutto senza rispetto. Stamattina, appena saputa la questione, siamo andati dalle forze dell'ordine a sporgere regolare denuncia per cautelarci dal danno d'immagine che questo atto può causare non solo a noi come azienda ma anche nei confronti dell' Ingegnere Cocca.Questi gesti ignobili, possono alimentare odio verso le persone coinvolte e questo secondo la nostra etica, non deve accadere mai a prescindere dalle situazioni in cui esse avvengono.Immagini come quella che gira, o semplici frasi, oltre che stupide diventano pericolose e offensive. E perciò sarebbe ora di porre rimedio a questi episodi che si ripetono con una regolarità e una frequenza ormai sospette, tanto che bisognerebbe cominciare a chiedersi se la superficialità con cui vengono accolti non siano una delle cause del malcostume. Noi ci batteremo sempre con serietà, educazione e coerenza contro la diffamazione, le calunnie e il denigrare le attività o le persone”.

L’ex candidato sindaco pubblica il manifesto funebre sul suo profilo Facebook e commenta: “Visto che se ne sta parlando e troppo, voglio rassicurare tutti: sto meravigliosamente bene ed oggi mi godo un meritato riposo festeggiando il mio cinquantesimo compleanno con la mia famiglia. Non mi è capitato nulla di particolarmente grave. Le elezioni si vincono e si perdono. Nulla più. Ancora una volta sono andato sopra le liste. Ancora una volta chi ha vinto è andato sotto le sue liste. Però vince chi prende più voti in assoluto. Quindi buon lavoro al neo sindaco di Sarno! A quei buontemponi del manifesto funebre dico grazie: mi avete elevato a special guest star, come lo si fa con i personaggi importanti. Infine, sempre stima e rispetto alle famiglie Lanzetta e Falciano, professionisti di categoria, che hanno preso immediatamente le distanze ed esposto regolare denuncia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“E’ venuto a mancare Giovanni Cocca”, è polemica per il manifesto funebre sul candidato sconfitto

SalernoToday è in caricamento