Spaccio di marijuana: arrestato 16enne dell'incendio al Saretto

Il giovane è stato fermato dagli agenti della Polizia di Stato all’interno dell’area che, fino al 5 maggio 1998, ospitava l’ex ospedale “Villa Malta”

Uno dei ragazzi che appiccarono l’incendio che, pochi giorni fa, ha devastato il Monte Saretto di Sarno è finito nuovamente nei guai.  Gli agenti, la scorsa notte, lo hanno sorpreso con uno zainetto mentre si aggirava per le strade del centro cittadino. A quel punto hanno cercato di bloccarlo ma il 16enne, dopo aver abbandonato lo zaino, si è dato alla fuga in un vicoletto adiacente.

L'inseguimento

Dopo un breve inseguimento è stato, però, individuato  sotto ad un’autovettura parcheggiata nella zona. Nel corso della perquisizione i poliziotti hanno rinvenuto nello zaino circa 70 grammi di marijuana. Nella sua abitazione, invece, non hanno trovato nulla. Al termine degli accertamenti, inoltre,  è stato scoperto che il minore si era rifornito della sostanza stupefacente in un luogo nascosto di Sarno, dove solitamente la droga prima di cederla agli acquirenti e dove sono stati scoperti altri 60 grammi circa di marijuana.  

L'arresto

Il minore è stato poi condotto presso il Centro di Prima Accoglienza di Salerno su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Dramma alla Cittadella: medico stroncato da un infarto, inutili i soccorsi

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

  • Maltempo a Salerno, cade un grosso albero: disagi a Casa Manzo

Torna su
SalernoToday è in caricamento