Spaccio di marijuana: arrestato 16enne dell'incendio al Saretto

Il giovane è stato fermato dagli agenti della Polizia di Stato all’interno dell’area che, fino al 5 maggio 1998, ospitava l’ex ospedale “Villa Malta”

Uno dei ragazzi che appiccarono l’incendio che, pochi giorni fa, ha devastato il Monte Saretto di Sarno è finito nuovamente nei guai.  Gli agenti, la scorsa notte, lo hanno sorpreso con uno zainetto mentre si aggirava per le strade del centro cittadino. A quel punto hanno cercato di bloccarlo ma il 16enne, dopo aver abbandonato lo zaino, si è dato alla fuga in un vicoletto adiacente.

L'inseguimento

Dopo un breve inseguimento è stato, però, individuato  sotto ad un’autovettura parcheggiata nella zona. Nel corso della perquisizione i poliziotti hanno rinvenuto nello zaino circa 70 grammi di marijuana. Nella sua abitazione, invece, non hanno trovato nulla. Al termine degli accertamenti, inoltre,  è stato scoperto che il minore si era rifornito della sostanza stupefacente in un luogo nascosto di Sarno, dove solitamente la droga prima di cederla agli acquirenti e dove sono stati scoperti altri 60 grammi circa di marijuana.  

L'arresto

Il minore è stato poi condotto presso il Centro di Prima Accoglienza di Salerno su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

Torna su
SalernoToday è in caricamento