Sarno, il figlio del boss Serino torna a casa per un "permesso premio"

Matteo, figlio di "O'Pope", è arrivato nell'abitazione della zia, in via Sodano, scortato dalle forze dell'ordine che lo controllano costantemente. Resterà in famiglia per due ore

L'arrivo a casa della zia

Curiosità, questa mattina, in via Sodano a Sarno per la presenza di carabinieri e polizia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caso

Il figlio detenuto del boss Aniello Serino (detto O’Pope), Matteo, in carcere da ben 18 anni, è stato accompagnato a casa di una zia, sorvegliato da agenti della polizia penitenziaria, in permesso premio per stare con i parenti più stretti. Resterà lì per due ore. Poi ritornerà in carcere a scontare la sua pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento