menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sarno, Mercedes rubata e poi modificata con telaio e motore: scattano due condanne

A distanza di oltre dieci anni il tribunale di Nocera Inferiore si è pronunciato con una sentenza di condanna per due persone, a 4 anni ciascuno, per un 52enne di Montoro Superiore ed un 72enne di Solofra

Mercedes rubata e poi camuffata, un anno dopo, per nasconderne la provenienza. A distanza di oltre dieci anni il tribunale di Nocera Inferiore si è pronunciato con una sentenza di condanna per due persone, a 4 anni ciascuno, per un 52enne di Montoro Superiore ed un 72enne di Solofra. I giudici hanno poi assolto dalle stesse accuse, quella di riciclaggio, altre due persone.

Le indagini

I fatti risalgono al 2009 a Sarno, con al centro dell’indagine una Mercedes ML 320 rubata a Salerno un anno prima. Secondo il prospetto accusatorio, in attesa del deposito delle motivazioni, all’auto sarebbe stato asportato il numero del telaio, sostituito con quello appartenente ad un’altra autovettura, mediante abrasione dei caratteri esistenti con fresa metallica e punzonatura dei caratteri alfanumetrici presenti sul veicolo. In questo modo, impedendone l’identificazione. Sarebbe stata inoltre contraffatta anche la matricola del motore e del cambio. Il reato di riciclaggio sarebbe stato consumato grazie alla complicità di un carrozziere. L’indagine partì dopo la richiesta ad una concessionaria del duplicato delle chiavi dell’auto, oggetto di una denuncia di furto alla Questura di Salerno. L’episodio rientra in un’indagine più estesa condotta dalla stradale, sui furti d’auto nella provincia, Il dibattimento in primo grado ha dimostrato il cambio delle matricole originali con altre. Le modifiche all’autovettura sarebbero state effettuate nell’Agro nocerino sarnese, a Sarno, il 23 settembre del 2008. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ordinanze e zone: Speranza ha firmato, la Campania da lunedì è rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento