Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Sarno, sequestra il suo avvocato e la costringe a guidare: giovane a processo

I fatti hanno origine dalla richiesta da parte dell'imputato rivolta al legale presso l'ospedale di Nocera, dove lamentava che i medici non lo avevano sottoposto a visita, perchè impegnati in altre emergenze

Risponde di sequestro di persona per aver privato della liberta personale il suo legale di fiducia un 35enne di Sarno, finito in carcere, in attesa di accertamenti riguardo la sua condizione mentale. Il giovane rischia il processo con il rito immediato

Le accuse

I fatti hanno origine dalla richiesta da parte dell'imputato rivolta al legale presso l'ospedale di Nocera, dove lamentava che i medici non lo avevano sottoposto a visita, perchè impegnati in altre emergenze. Il ragazzo, infastidito poi dalla reazione della legale, la quale aveva richiesto l'intervento dei carabinieri temendo una reazione violenta del suo assistito, dopo aver lasciato l'ospedale la afferrò per un braccio e la costrinse a salire in auto e a guidare presso la sua casa di Sarno. Dopo, le strappò il cellulare per impedire di chiedere aiuto. Una volta a Sarno, l'uomo recuperò chiavi e documenti, facendo entrare la donna nell'androne del palazzo. Poi le ordinò di rimettersi alla guida e di dirigersi a Striano, dai carabinieri, per sporgere denuncia contro i militari per stalking. Il ragazzo fu poi arrestato in caserma, dopo che la donna aveva tentato di chiedere aiuto ad una sala tabacchi, dove era riuscita a fermarsi con una scusa. I fatti risalgono a qualche mese fa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarno, sequestra il suo avvocato e la costringe a guidare: giovane a processo

SalernoToday è in caricamento