Cronaca

Sarno, truffe a Sky e Mediaset, ai domiciliari il presunto capo dell'organizzazione

E' stato scarcerato e rimesso agli arresti domiciliari su disposizione del Tribunale del Riesame R.M. , 31enne sarnese finito in carcere perché coinvolto nell’inchiesta con base a Roma sulla maxi truffa a Sky

Codici criptati per vedere i canali di Sky e Mediaset a prezzi stracciati: è stato scarcerato e rimesso agli arresti domiciliari su disposizione del Tribunale del Riesame R.M. , 31enne sarnese finito in carcere perché coinvolto nell’inchiesta con base a Roma sulla maxi truffa a Sky. Il giovane, difeso dall’avvocato Giovanni Annunziata, era stato destinatario di una misura cautelare insieme ad altre tre persone tra Pordenone e Lorrach ( Germania). 

La truffa

Fu individuato dopo articolate indagini tecniche e sul campo, con una ricostruzione dei flussi finanziari, con pagamenti effettuati mediante carte di credito prepagate o piattaforme web di pagamento. L’inchiesta seguita dagli investigatori del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Capitale aveva ricostruito l’attività delittuosa di una struttura criminale piramidale dedita all’illecita decriptazione e diffusione di contenuti televisivi pay-per-view attraverso il web. I tre indagati avrebbero stipulato contratti telefonici per acquisire la fibra ottica, pacchetti televisivi a pagamento a condizioni vantaggiose con varie piattaforme tra cui Sky e Mediaset, ed essere intestatari dei conti correnti dove arrivavano le quote di chi usufruiva del servizio e lo acquistava da ogni parte d’Italia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarno, truffe a Sky e Mediaset, ai domiciliari il presunto capo dell'organizzazione

SalernoToday è in caricamento