menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sbarco di migranti a Salerno, a bordo anche due scafisti: fermati

E' emerso che i due potrebbero far parte di un'organizzazione internazionale, con base in Libia, finalizzata proprio ad organizzare tali traversate in mare in condizioni inimmaginabili

Ieri notte, la Procura della Repubblica di Salerno ha fermato due cittadini pakistani, accusati di aver organizzato, dopo essere stati pagati con ingenti somme di denaro, il trasporto di stranieri su imbarcazioni di fortuna, alias gommoni o piccoli natanti in legno, in condizioni disumane, con passeggeri ammassati anche all'interno del vano motore, tanto da ostacolare perfino la corretta ossigenazione.

Dalle indagini, delegate dalla Procura, alla Squadra Mobile e alla Capitaneria di Porto, è emerso che i due potrebbero far parte di un'organizzazione internazionale, con base in Libia, finalizzata proprio ad organizzare tali traversate in mare in condizioni inimmaginabili. Il 5 ottobre, dunque, nel corso dei controlli effettuati in occasione dello sbarco dei migranti, i due pakistani sono stati individuati come organizzatori del viaggio di fortuna. Per loro è stato emesso un decreto di fermo di indiziato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento