menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diciottesimo sbarco di migranti al Porto, il bilancio dell'Asl

"La nostra organizzazione -ha detto il dottor Giordano- si è rivelata reattiva, fornendo una risposta pronta ed efficiente alle diverse esigenze manifestatesi nel corso della giornata"

Giunge puntuale, il bilancio dell'Asl in merito al 18° sbarco di migranti di oggi, al porto di Salerno. La macchina organizzativa predisposta si è rivelata ancora una volta valida ed efficiente, nonostante l’elevato numero delle persone trasportate, molte delle quali bisognose di cure e assistenza. "Così come preannunciato dalla Prefettura di Salerno, la nave Aquarius ha trasbordato 1004 migranti, di cui 886 maschi, 118 femmine e 193 minori. Tra questi 20 donne in stato di gravidanza ed altre persone affetta da varie patologie, anche chirurgiche - si legge sulla nota - Come già fatto nelle precedenti occasioni, il Direttore Generale, Antonio Giordano, ha provveduto ad attivare gli interventi necessari a garantire l’accoglienza dei profughi e le attività di emergenza e prima assistenza, con il Servizio 118 aziendale e gli operatori del Distretto di Salerno".

Sono stati immediatamente allertati il Pronto Soccorso dell’AO Ruggi e quelli dei presidi ospedalieri di Sarno, Nocera Inferiore, Battipaglia ed Eboli, per eventuali ricoveri ed emergenze. “I nostri operatori sono stati duramente impegnati nelle operazioni di accoglienza e cura dei tanti uomini, donne e bambini, sbarcati al Molo Manfredi in uno stato di sfinimento fisico e mentale. La nostra organizzazione –ha detto il dottor Giordano- si è rivelata reattiva, fornendo una risposta pronta ed efficiente alle diverse esigenze manifestatesi nel corso della giornata. Vorrei ringraziare, a tal proposito, tutto il personale impegnato per la professionalità e le doti umane messe in campo anche questa volta”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento